Il rubino: significato, caratteristiche, curiosità

line

Tutte le informazioni sul rubino: significato, caratteristiche e qualche curiosità su una delle pietre più rare e preziose in assoluto.
Nell'immaginario collettivo il suo colore evoca passione, amore ed energia vitale. 

Il rubino: significato, caratteristiche, curiosità

Il rubino è un corindone rosso, il cui nome deriva dal latino rubens (rosso, rosseggiante).

Si presenta di colore rosso vivace, ma può assumere varie tonalità di questo colore, che vanno dal rosso più vivo al rosato.
Rosso, ma anche blu: il colore più pregiato è quello che un tempo era detto “rosso sangue di piccione”, un rosso puro con una sfumatura bluastra.

Le sue dimensioni solitamente non sono eccezionali e sono molto legate alla trasparenza; per questo si ritengono quasi unici i rubini limpidi che superano i 10 carati.
Le migliori gemme sono solitamente tagliate "a faccette", mentre al decrescere della trasparenza si passa alla forma di "cabochon".

I giacimenti di rubini più significativi si trovano in Birmania, Thailandia, Sri Lanka e Tanzania.

Significato
Secondo alcune filosofie orientali, il rubino stimola il primo chakra e aumenta l’energia vitale.
Considerato simbolo di nobiltà e dispensatore di virtù, questa pietra simboleggia entusiasmo, gioia di vivere, allegria e libertà, oltre ad essere l'emblema dell’amore e dell’ardore, di forza, passione e azione.

Curiosità
Tante sono le leggende e le storie su questa pietra così affascinante.
Alcuni esempi?

I testi puranici (testi sacri hindū) narrano che i rubini nacquero dal sangue di un potente demone, denominato Bala.

I greci chiamavano i rubini e le pietre rosse in generale ántrax, che significa carbone vivo, poiché credevano che tali gemme, esposte al calore, diventassero del colore dei carboni ardenti, eguagliando lo splendore e la potenza del sole.

Neppure i popoli germanici sono rimasti indifferenti al fascino di questa gemma: l’eroe della mitologia germanica, il potente Sigfrido, sconfisse i Nibelunghi con la sua spada Burgundi, un’arma magnifica dall’impugnatura tempestata di rubini lucenti.