Tipi di oro - scopriamo i suoi colori!

line
Oro giallo, bianco e rosa: esistono diversi tipi di oro tra cui scegliere quando si acquista un gioiello. Si tratta soprattutto di una decisione legata ai gusti personali, ma vi siete mai chiesti perché l’oro può avere diversi colori?

L’oro puro è un metallo tenero, particolarmente duttile e malleabile, e non è particolarmente adatto per sua natura alla lavorazione minuziosa e alla durevolezza che caratterizzano i gioielli più preziosi.
Per questo motivo, viene fuso insieme ad altri metalli - ed ecco perché che si parla poi di carati, che indicano proprio la quantità di oro presente nella lega con la quale è realizzato ogni gioiello.
Quando un gioiello è al 100% d’oro ha 24 carati, mentre se è al 75% è a 18 carati. Il restante 25% è composto da altri metalli.
Da questa “unione” derivano le diverse tonalità dell’oro.



Le più conosciute sono oro giallo, bianco e rosa (ma in realtà le combinazioni possibili sono anche di più).

ORO GIALLO
L’oro giallo usato in gioielleria è composto da oro, argento e rame.
Le percentuali di argento e rame variano in base alla tonalità di giallo desiderata e necessaria a valorizzare il design del gioiello e le pietre preziose che vi sono incastonate.
Chi sceglie un gioiello in oro giallo, però, non lo fa solo per rispettare il colore naturale di un metallo così nobile: il giallo è, infatti, da sempre simbolo dell’energia forte e calda del sole.
L’oro giallo va al di là della moda del momento: un evergreen!

ORO BIANCO
L’oro bianco deve il suo colore alla presenza nella lega dell’argento e del palladio che ne schiariscono l’originario colore giallo.
Tra i metalli che “sbiancano” l’oro giallo può essere usato anche il nichel, perché rende il metallo più resistente per gli anelli e le spille.
Inoltre, al termine del processo manifatturiero si ricopre il gioiello con un sottile strato di rodio. Questo è anche il motivo per cui con l’uso - e l’usura del rodio - un oggetto in oro bianco può “ingiallire” facendo riemergere il colore naturale dell’oro.
Diventato ormai di grande tendenza, l’oro bianco è versatile e si abbina meravigliosamente ai diamanti enfatizzando il bianco inconfondibile della loro luce.

ORO ROSA
L’oro rosa deve il suo colore all’uso del rame e dell’argento, insieme all’oro puro.   
Più la percentuale di argento è elevata, più avremo un gioiello di colore rosa tenue e delicato, viceversa, maggiore è la percentuale di rame, più il nostro gioiello in oro rosa avrà una colorazione calda e intensa.
L’oro rosa regala ad ogni anello, collier o bracciale un tocco quasi vintage e una raffinatezza che non rinuncia all’originalità.
Un gioiello in oro rosa esprime il lato più romantico e sognatore della personalità di ogni donna.